Certificati SSL in crescita: il nostro supporto (specialmente per chi usa WordPress).

wordpress-implementa-i-certificati-ssl

SSL: La responsabilità del provider ed il Customer Service.

La sicurezza sul web è fra le prime responsabilità di ogni provider e con l’aumentare degli utenti WordPress, proteggere i siti realizzati con questo CMS (ed i dati dei loro navigatori, laddove previsto anche per legge), ha significato per i servizi di hosting, compreso Misterdomain.eu un aggiornamento dei servizi offerti – compresa la relativa assistenza – e della comunicazione.

Al nostro certificato SSL assicurato, abbiamo aggiunto Let’s Encrypt gratuito.

Cari Clienti…

Questo è quello che abbiamo fatto sapere prima di tutto ai nostri clienti, appena messo a disposizione il certificato SSL gratuito su tutti i nostri server. E poi sui social, ma senza tanto clamore 😉 visto che lo abbiamo ritenuto un servizio doveroso verso chi si affida a noi e conta sulla nostra serietà.

 

La veloce crescita di certificati SSL

Chiaramente la campagna ha avuto un immediato riscontro presso i nostri clienti: alcuni già si ponevano la questione, altri si sono interessati grazie ai nostro avvisi.

Da allora il flusso delle nuove installazioni è in costante crescita. Ogni giorno webmaster e proprietari di siti desiderano implementare l’https per varie ragioni: E-Commerce, Forum o semplici Blog che richiedono l’iscrizione.

SSL GRATIS O A PAGAMENTO?

Dipende dal grado di garanzia e copertura assicurativa desiderata.

Non tutti si orientano verso quello gratuito a causa dei suoi limiti, ma tutti sono sicuramente interessati a saperne di più per scegliere il certificato SSL giusto per il proprio business online. Per approfondimenti vedi:

A chi serve l’SSL e le differenze fra quelli gratis e quelli a pagamento.

ssl per la navigazione sicura

In futuro si prevede che Google segnalerà tutti i siti http come non sicuri.

SVANTAGGI SE UN SITO È “NOT SECURE”:

Non è certo positivo per la reputazione.
La reputation online è determinata da vari fattori, compreso quello della percezione del brand e di ciò che se ne dice in Rete (ormai ampiamente misurabile).
Di un sito “insicuro” gli utenti oggi ne parlano in vari canali ed a più riprese, dato l’alto interesse verso questo argomento. Aumentando la sensibilità dei navigatori davanti alla protezione dei propri dati, valuteranno negativamente i siti e quindi i brand, che non lo fanno.

E nemmeno per il posizionamento – per quanto ancora non quantificabile, ma certamente variabile anche in funzione della user experience. Infatti è proprio questa ad influire quando un sito viene abbandonato dai visitatori a causa di questa segnalazione di Google.

WordPress e certificati SSL

supporto WordPress

SERVE AIUTO?

Per i sempre più numerosi che stanno scegliendo WordPress, nella nostra comunicazione abbiamo ricordato che hanno a disposizione anche il nostro gruppo su Facebook “Supporto WordPress“.

Qui diamo link a plugin e consigli sui Re-direct, per il passaggio da http ad https.

Le news di WordPress sull’argomento:

Chi segue WPTAVERN ed i canali ufficiali di WordPress, sa che questo brand da molto tempo sostiene l’importanza dell’adozione del protocollo https ed appena Google aveva annunciato le novità del 2017, aveva ripreso l’esortazione a chi vuole acquistare uno spazio web, di “preferire provider che offrivano ai clienti l’SSL gratuito” allertando con diversi articoli i navigatori sull’imminente segnalazione di Google per i siti ritenuti non sicuri.

ssl- wordpress prepara le API

Questo articolo su WPTAVERN riporta quanto afferma, sul blog WordPress.org, Matt Mullenweg, che fra le altre cose annuncia l’autenticazione via API WordPress sul certificato che metteranno loro stessi a disposizione.