4 casi in cui è meglio scegliere un SITEBUILDER invece di un CMS


La maggior parte dei siti internet adesso viene creata con i CMS come WordPress (o Joomla, Drupal, Prestashop, Magento, etc.) . Li scelgono i webmaster professionisti, ma anche coloro che vogliono crearsi da soli un blog, un sito aziendale, oppure un negozio online, pur non avendo alcuna competenza in web-design.

Ma usare WordPress (o gli altri CMS) è davvero la migliore soluzione per tutti loro?

Ci sono utenti che possono dedicare pochissimo tempo per imparare a gestire un sito creato con WordPress (prendiamo come esempio il CMS più diffuso) e magari non hanno un budget non sufficiente a pagare un web-designer professionale per un buon sito.

Usare WordPress è facile come scrivono molti?

Facile è installare temi e plugin, facile è reperire le numerose guide pubblicate: esistono molti video-tutorial, web-binar, e-book su ogni CMS, con istruzioni dettagliate e Forum e gruppi di supporto.

Ma i post, le guide ed i video li devi seguire e restare aggiornato! Ne hai il tempo?

Quali sono i problemi più frequenti con i CMS?

1) Mancata gestione della sicurezza ed oscuramento del sito.

Non vengono protetti gli accessi e non viene aggiornato il CMS.
Ed anche in caso di aggiornamenti automatici di quest’ultimo, non vengono aggiornati regolarmente temi e plugin. Di conseguenza il sito diventa vulnerabile agli attacchi e, se infettato, viene oscurato dal provider.

Anche l’installazione di plugin e temi insicuri determina la stessa vulnerabilità.

2) Pessime prestazioni (sito lento e relativa penalizzazione su Google).

Caricare il sito di troppi plugin, lasciare nel DB i temi e plugin testati e disattivati (ma non disinstallati), uploadare immagini inutilmente grandi, non prevedere ottimizzazioni (con plugin e/o codice), restitutisce un sito immancabilmente lento.
I navigatori non apprezzano e Google ti abbassa nella classifica delle ricerche.

3) Conflitti tra plugin e/o temi.

Quale CMS piu usato a livello mondiale, WordPress conta decine di migliaia di temi e plugin dedicati a disposizione, dei quali i neofiti approfittano a piene mani.
Ma alcuni plugin e temi non sono compatibili fra loro e provocano malfunzionamenti (a volte anche l’apparente scomparsa di parti del sito).

Disattivarli tutti e riattivarli uno ad uno, scoprire la causa del problema e trovare il tema o il plugin alternativo, richiede abbastanza tempo a chi non ha pratica. Anche perché dovrà entrare nelle community di supporto e domandare, leggere le varie risposte, provare le soluzioni proposte da altri…

4) Problemi con le personalizzazioni.

Le demo dei temi WordPress mostrano siti molto belli, che “promettono tutto” o quasi. Ma gli utenti con minori competenze sono quasi sempre quelli che vogliono di tutto e di più 😀 magari dal tema o dal plugin che hanno pagato intorno ai 50 euro o addirittura usando solo temi e plugin gratuiti.

Peccato che il gratis vero non esista. I temi non consentono tutti le stesse opzioni di customizzazione. Diverse di esse necessitano la conoscenza di codice CSS e PHP e vanno create dentro un theme child.

In quali casi allora è meglio un SITEBUILDER?

Se anche solo una delle 4 problematiche comuni agli utenti WordPress (o di altri CMS) fra quelle sopra citate vi dà pensiero, sapendo di non avere il tempo per risolverla in prima persona o il budget per pagare chi lo faccia, allora un buon sitebuilder è una valida alternativa.

Volete vedere come funziona il nostro? Provatelo adesso gratuitamente.

sitebuilder misterdomain

Ha tutte le caratteristiche di un’ottima piattaforma per siti web, è sicuro, affidabile ed ottimizzato SEO. Oltre ad essere estremamente conveniente rispetto ad altri servizi analoghi in commercio (infatti vi costa meno di 6 euro al mese).

Grazie agli oltre 200 template a vostra scelta potrete sbizzarrirvi a provare diverse varianti del vostro sito e senza alcun timore di installazioni di elementi inadeguati o insicuri. Potete usarlo per creare siti aziendali, blog o anche E-Commerce.

Se invece avete tante altre cose da fare, nessuna conoscenza del web-design, ma…
Siete ottimisti 😀 e decisi a scegliere un CMS, accettate allora un piccolo consiglio che vi permette di risparmiare tempo almeno nella procedura di installazione.

Oltre tutto ad un costo estremamente limitato (8 euro oltre al prezzo del pacchetto base, che pagate una volta sola! Dopo pagherete solo il prezzo base del vostro pacchetto di hosting):

Date un’occhiata al nostro CMS PREINSTALLATO.