WordPress 4.7 – “annusando” le novità

Le novità della prossima versione di WordPress

Non sono poche le nuove funzioni che troveremo nella prossima versione di WordPress, puntualmente segnalate su WPTAVERN. Queste due al momento stanno fomentando qualche accesa discussione. La prima sembra dettata dal bisogno di fare un passo indietro per farne due in avanti. In sintesi si cerca di responsabilizzare gli utenti almeno su aspetti di base come i nomi delle immagini.

L’attributo Alt alle immagini prossimamente andrà inserito dall’editor.

Sinora abbiamo usato il campo apposito dell’editor di WordPress, per attribuire alle immagini inserite in post e pagine, le famose paroline “Alt” calorosamente consigliate in ogni tutorial SEO.

D’ora in poi l’attributo dovrà essere inserito con l’editor Html (e scommetto che non saranno pochi gli utenti WordPress che scopriranno a che cosa serve la parte “testo” dell’Editor 😀 )
Scherzi a parte, chi avesse dubbi su come settare questo attributo, nel post di WPTAVERN sull’argomento viene suggerito di leggersi questa dettagliata guida che mostra tutte, ma proprio tutte le varianti possibili dell’attributo Alt da imputare alle immagini.

La motivazione fornita è quella di costringere chi pubblica a gestire più razionalmente le immagini attribuendo nomi ed Alt autorevoli. Quindi basta con immagini dal nome “DGH4561” poi seguite da un Alt attinente. Il nome dell’immagine deve essere congruo, altrimenti si confondono i Motori ed i Navigatori. Alla mancanza di “ratio” umana – conclude il commento – in questo caso non si può sopperire con una funzione.
Come dargli torto?

La guida alla personalizzazione

La seconda novità che segnalo piacerà moltissimo ai meno esperti, dato che si tratta di un vero e proprio aiuto visivo fornito durante la personalizzazione del tema.

Degli shortcut cliccabili (le piccole icone circolari azzurre che indicano l’editing) guideranno l’utente nelle varie sezioni del Customizer, aiutandolo a settare correttamente i vari campi. Più di tante parole, vale la gif che mostra come funzionerà questo aiuto.

La demo degli shortcut del Customizer 27403-make-core
L’articolo originale su WPTAVERN